Metalcastello ha a cuore la salute dei propri dipendenti

28.03.2017

Apprendiamo da un comunicato di FIM-CISL, diramato a mezzo stampa, che un nostro dipendente sarebbe stato “licenziato perché malato”.

Si tratta di un'accusa falsa che respingiamo con forza in quanto totalmente estranea sia alla verità dei fatti sia ai principi comportamentali di Metalcastello e della propria direzione aziendale. Come ampiamente dimostrato in passato e da recenti iniziative a favore dei propri dipendenti, citate dal comunicato FIM-CISL stesso, che ricorda la campagna della Metalcastello svolta a favore delle proprie lavoratrici.

Il licenziamento irrogato da Metalcastello, nella fattispecie, ha ad oggetto la reiterata violazione da parte dell'interessato di obblighi e regole di comportamento sul lavoro a tutela della sicurezza e della salute di tutti i dipendenti: in particolare si tratta delle prescrizioni sul divieto di fumo in aree ad alto rischio e più in generale sulle norme di sicurezza.

Non c’è alcuna correlazione con i problemi di salute del lavoratore citato e il rischio di un incendio gravemente colposo, in grado di mettere a rischio l'incolumità delle persone e delle cose, eventualità sulla quale l’azienda deve vigilare con la massima attenzione. 

Non consentiremo, quindi, che questa vicenda venga strumentalizzata e ci riserviamo di valutare ogni più opportuna azione a tutela dell’immagine e del buon nome di Metalcastello.


Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa Metalcastello - Life
Anna Morabito - amorabito@lifecommunication.agency – cell. 393-8211169 

Rimani aggiornato sulle novità di Metalcastello

To top
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Per nascondere questo messaggio clicca qui.